06 Diciembre 2019

L’incartonatrice wrap-around multiformato

Body: 

The multi-format wrap-around case packer is the solution for forward looking clients!

Often, when choosing a case packer, only present needs are considered, without thinking about the essence of business: growth.

Let's assume that we are acquiring a new client, who requires a different primary pack (in volume, section or dimensions), in a different packaging format or in a different box type.

What to do then? Buying another packer is unthinkable. An upgrade is uneconomic.

The solution? Thinking long-term, setting up the machine for different packaging types right away.

 

WHO NEEDS A MULTI-FORMAT CASE PACKER?

 

We feel the correct answer is everyone, whatever current and future requirements may be:

●     SAME PRIMARY PACK – BOXES IN DIFFERENT DIMENSIONS

In this case, the machine needs to be set up to change the box groupings and dimensions, with a quick format changeover, without the need to replace mechanical parts.

●     DIFFERENT PRIMARY PACKS – SAME BOX

For those wishing to handle several formats at infeed - same category packaging  (such as Gable Top cartons) in different dimensions, or different packaging types, like plastic bottles and Gable Top cartons - the case packer needs to be set up with a multi-line management system with adjustable guides and simplified grouping changeover set-ups.

●     DIFFERENT PRIMARY PACKS - DIFFERENT BOXES

Once again, design makes the difference. The goal? Reducing format changeover times, eliminating the replacement of assembly groups!

 

NO REPLACEMENT OF MECHANICAL PARTS NEEDED

 

How do you develop a multi-format wrap-around packer that can ensure a format changeover taking from 2 to maximum 15 minutes?

By efficiently optimising, simplifying, and designing guide-rails and set-ups!

 

Artema Pack's wrap-around case packers are designed to enable format changeovers without having to replace assembly groups, thanks to a simplified manual adjustment system:

- Carton magazine with rev counter hand cranks to position boxes correctly and to reset their dimensions: height-width, box length-flap closure.

- Rotary settings to adjust feed chains.

- Template system to adjust flights depending on box size.

Does it sound complicated? It isn't at all. Each case packer comes with an extremely simplified set-up manual, which allows for easy and quick adjustments.

 

ADVANTAGES OF FORMAT CHANGEOVER WITH MANUAL SETTINGS

 

The removal and installation of assembly groups is a time-consuming operation which, though performed occasionally, requires time, energies and trained personnel.

On the contrary, a case packer with manual settings has several advantages:

●     The set-up can be carried out by a single operator, including non-experts.

●      There is no need to handle equipment for assembly groups.

●     Required warehouse space is reduced to zero, since no further parts are needed.

How many formats can such a machine handle? More than you can imagine!

 

14-FORMAT WRAP-AROUND CASE PACKER

 

In early 2019, we designed a wrap-around case packer that can handle 14 different formats.

At infeed, the machine can accommodate 2 brick carton types - 500 ml, in variable heights, and 1 litre - as well as a square format.

At outfeed, available formats are tray, box with lid and flat top.

The machine can handle 6 (2x3), 8 (2x4) and 12 (2x6) packs.

The result? A multi-format case packer that can perform super-fast format changeovers, without the replacement of mechanical parts.

This is what we call thinking long-term.

 

Other news

  • Recentemente abbiamo realizzato per Kerakoll una wrap-around per sacchetti da 2 e 5 kg contenenti polveri per l'edilizia.

    Un formato insolito per il settore perché destinato a un mercato specifico: quello degli hobbisti e dei privati che vogliono effettuare piccoli lavori di manutenzione della casa.

  • L'esperienza nella progettazione di sistemi di movimentazione su nastri e automazioni ci ha insegnato che il punto di partenza migliore è sempre l'ascolto delle esigenze dei clienti.

    È prassi di Artema Pack offrire una consulenza a 360°, guidando il cliente verso la scelta della migliore soluzione.

  • Non si tratta solo di spostare un prodotto o contenitore da un punto A verso un punto B.
    L'obiettivo è progettare un impianto di movimentazione al suo massimo potenziale, in funzione dei prodotti, degli spazi, dei ritmi di produzione e di esigenze reali e complesse - che possono riguardare grandi e piccoli produttori.

  • Artema Pack, in sinergia con il gruppo Galdi, è stata coinvolta attivamente nella realizzazione dell'impianto di confezionamento per Oranfrizer Juice.

  • In questo articolo vogliamo identificare i fattori che possono concorrere ad anticipare o evitare i fermi macchina causati dalle macchine inscatolatrici.
    Allo stesso tempo, cercheremo di evidenziare quanto lo stesso confezionamento di fine linea possa essere parte attiva nel ridurre o evitare gli stop di produzione della linea.

  • Nella progettazione di un impianto di confezionamento, nulla deve essere lasciato al caso e tutto può essere ottimizzato! Scopri come!

  • Con questo articolo, vogliamo condividere 5 consigli per la scelta del cartone da imballaggio destinato al confezionamento di prodotti alimentari industriali.

  •  Con Artema Pack puoi contare su un unico referente per qualsiasi esigenza di confezionamento, a partire da una consulenza attenta e preparata!

  • Scegliere il Gable Top come packaging primario permette di trasmettere al prodotto i valori di questa particolare confezione, quali naturalità freschezza.

    Affinché queste qualità giungano integre dallo stabilimento ai canali di distribuzione, fino alle case dei consumatori finali, è necessario riporre la stessa cura nella scelta e nella “costruzione” del packaging secondario per cartoncini Gable Top.

    In questo articolo, condivideremo qualche spunto per scegliere la confezione e il tipo di confezionamento di fine linea più idoneo.

  • Come scegliere un applicatore di cannucce o cucchiaini? Cosa è importante valutare? Quali sono le features che non possono mancare?

    Scopriamolo in questo articolo.

     
  • Per chi già distribuisce i suoi prodotti con American Box, l'inscatolamento automatico per cartone americano è l'unica soluzione quando la produzione si fa seria! Per tutti gli altri è una scelta, e in questo articolo cercheremo di mostrare pro e contro di questa tipologia di confezionamento.

  • Una termofardellatrice, ovvero una macchina avvolgitrice in film termoretraibile, permette di avere un pack più economico rispetto ad altri tipi  di confezionamento di fine linea (wrap-around o cartone americano).        

    Ciononostante, contribuisce in maniera significativa alla gestione efficace dell’intera linea di processo.

    In questo articolo, analizzeremo le caratteristiche delle termofardellatrici automatiche e i vantaggi/svantaggi dell’imballo di prodotti alimentari con pellicola termoretraibile.

  • I produttori e confezionatori di prodotti alimentari investono molto nella scelta del packaging, spesso sottovalutando l’importanza della confezione con cui verranno distribuiti i prodotti, a livello di protezione come di immagine.

    Tra i sistemi di confezionamento di fine linea, l’inscatolamento con vassoi e scatole wrap-around è sicuramente tra i più diffusi.

    Ma come funziona e quali sono i criteri per scegliere una incartonatrice wrap-around?

    Proviamo a rispondere a queste domande analizzando gli aspetti primari di questo tipo di imballaggio.