L’INCARTONATRICE WRAP-AROUND MULTIFORMATO

L’incartonatrice wrap-around multiformato è la soluzione per chi pensa “in lungo“!

Spesso quando si sta per scegliere un’inscatolatrice si considera solo l’esigenza del momento, senza pensare a quello che è l’essenza del business: crescere.

Poniamo il caso che si acquisisca un nuovo cliente, che ci richieda un pack primario differente (in volume, sezione o dimensioni), in un formato di inscatolamento differente o in una tipologia di scatola diversa.

Che fare? Acquistare un’altra inscatolatrice è impensabile. Un eventuale upgrade della macchina è antieconomico.
La soluzione? Pensare in lungo, predisponendo la macchina già per altri tipi di inscatolamento.
 

A chi serve un’inscatolatrice multiformato?

La risposta che ci sentiremo di dare è a tutti, qualsiasi siano le esigenze, di oggi e di domani:

  • Stesso pack primario – Scatole di dimensioni diverse

In questo caso la macchina va predisposta per cambiare raggruppamenti e dimensioni della scatola, con un cambio di formato veloce, senza la necessità di sostituzione di parti meccaniche.

  • Pack primari diversi – Stessa scatola

Per chi vuole gestire più formati in ingresso – packaging della stessa categoria (es. cartone Gable Top) con dimensioni diverse, o packaging diversi, come bottiglie di plastica e Gable Top – l’incartonatrice va predisposta con un sistema di guide regolabili e settaggi semplificati per il cambio di raggruppamento.

  • Pack primari diversi – Scatole diverse

Anche in questo caso la differenza la fa la progettazione. L’obiettivo? Ridurre i tempi di cambio formato eliminando la sostituzione dei gruppi di assemblaggio!

 

UNA WRAP-AROUND SENZA LA SOSTITUZIONE DI PARTI MECCANICHE

Come si arriva a una wrap-around multiformato in grado di assicurare il cambio formato da 2 minuti a un massimo di 15? Ottimizzando, semplificando e progettando guide e settaggi in maniera efficiente!

Le incartonatrici wrap-around Artema Pack sono progettate per garantire il cambio formato senza la sostituzione dei gruppi di assemblaggio, grazie a un sistema di regolazioni manuali semplificato:

  • Magazzino fustellati con manovelle contagiri per il corretto posizionamento e riassetto delle dimensioni delle scatole: altezza-larghezza, lunghezza scatola-lembi di chiusura.
  • Settaggi rotativi per regolare le catene di avanzamento.
  • Sistema con dime per regolare i facchini da trasporto secondo le dimensioni della scatola.

Complicato? Per niente. Ogni incartonatrice è dotata di un manuale di settaggio ipersemplificato, che permette la regolazione in maniera semplice e veloce.

 

I VANTAGGI DEL CAMBIO FORMATO CON SETTAGGI MANUALI

La rimozione e l’installazione di gruppi di assemblaggio è un’operazione laboriosa che, anche se eseguita saltuariamente, richiede tempo, energie e personale adatto. Per contro, un’incartonatrice con settaggi manuali ha diversi vantaggi:

  • Il settaggio può essere eseguito da un singolo operatore, anche non esperto.
  • Non sono necessari mezzi per la movimentazione dei gruppi di assemblaggio.
  • Si azzera lo spazio richiesto in magazzino, in quanto non sono necessari ulteriori componenti.

Quanti formati può gestire una macchina di questo tipo? Più di quanti si immagini!

 

UNA WRAP-AROUND DA 14 FORMATI

A inizio 2019, abbiamo progettato una inscatolatrice wrap-around capace di gestire 14 formati diversi. In ingresso, la macchina è in grado di accogliere 2 tipologie di cartone brick – da 500 ml con variazioni in altezza e da 1 litro – e un formato square. In uscita, gli inscatolamenti previsti sono in vassoio, scatola con coperchio o flat top. Infine le confezioni previste sono da 6 pezzi (2×3), 8 pezzi (2×4) e 12 pezzi (2×6)

Il risultato? Una inscatolatrice multiformato in grado di effettuare più cambi di formato in maniera iperveloce e senza la sostituzione di nessuna parte meccanica.

Quello che si dice, “pensare lungo“.

Affidati ai nostri ingegneri esperti

Hai bisogno di una CONSULENZA sui sistemi di fine linea?